Home » CERIMONIE » FESTIVITÀ IN ONORE DI SAN BERNARDO NELL’ANTICO PRINCIPATO DI SEBORGA

FESTIVITÀ IN ONORE DI SAN BERNARDO NELL’ANTICO PRINCIPATO DI SEBORGA

 

Domenica 20 agosto 2017 si sono svolti i festeggiamenti in onore di San Bernardo di Chiaravalle, propagatore dell’Ordine Cistercense, abate e Dottore della Chiesa.

La festa di San Bernardo è molto sentita in Seborga.
Dopo anni di festeggiamenti in sordina c’è stato un riavvicinamento alle “buone e vecchie abitudini”, grazie alla buona volontà del parroco e a quella degli stessi cittadini di Seborga: la solennità delle celebrazioni religiose ha visto di nuovo la piena partecipazione dei Cavalieri Bianchi di Seborga e un gran numero di persone hanno riempito festosamente le strade dell’antico borgo.

Le celebrazioni religiose hanno avuto inizio sabato 19 agosto, con la Santa Messa e il trasferimento della statua del Santo dalla piccola Chiesa a lui dedicata alla Chiesa parrocchiale di San Martino.

La mattina di domenica 20 agosto, nella Chiesa di San Martino don Filodemo Apollinaire ha celebrato la Santa Messa che è stata arricchita dall’accompagnamento della Corale di L’Escarene.
La Santa Messa ha visto l’afflusso di numerosi fedeli. Hanno partecipato anche l’Ordo Sancti Sepulchri dei Cavalieri Bianchi di Seborga assieme all’Ordine di San Bernardo di Seborga e altri Ordini cavallereschi amici quali il Gran Priorato dei Santi Apostoli e la Suprema Militia Equitum Christi, l’Ordine della Pietà del Pellicano, i Templari Cristiani Jacques de Molay, l’Ordine di San Valentino, l’Ordre Souverain des Chevaliers Templiers Hugues de Payns e l’Ordo Templaris Hugues de Payns di Dolceacqua, tutti con indosso abiti e paramenti del proprio Ordine di appartenenza.
Presenti anche il Principe Marcello I con la consorte Nina e le autorità civili in veste ufficiale: il Sindaco di Seborga Enrico Ilariuzzi e Pierre Donaday, Sindaco di L’Escarene, comune gemellato con Seborga.

Conclusa la S. Messa, i Cavalieri si sono ritrovati al Ristorante Marcellino’s dove hanno piacevolmente condiviso l’Agape fraterna durante la quale sono stati ribaditi i principi guida per le attività e i comuni intenti.
I rappresentanti dei diversi Ordini presenti hanno preso preso a turno la parola, confermando la forte e concreta volontà di collaborazione, che con alcuni di loro è già stata sancita in precedenti occasioni con la sottoscrizione di Protocolli di Accordo.
L’intervento dei vari rappresentanti degli Ordini ha trovato entusiastiche conferme. L’assemblea si è conclusa con calorosi applausi e un brindisi cavalleresco che ha suscitato l’entusiasmo di tutti i presenti, anche dei non cavalieri.

Nel primo pomeriggio, nella sede dell’Ordo Sancti Sepulchri dei Cavalieri Bianchi di Seborga si è svolta la Cerimonia di Conferimento della carica di Gran Balivo al Cavaliere Giuliano Marchetti, appartenente all’Ordine stesso.

Nel pomeriggio, sentito ed emozionante è stato il momento della tradizionale processione.
La statua di San Bernardo è stata portata dai Cavalieri dell’Ordo Sancti Sepulchri dei Cavalieri Bianchi di Seborga e dai Cavalieri dell’Ordine di San Bernardo di Seborga che dopo tanti anni hanno avuto di nuovo l’onore di accompagnare il Santo nel suo breve viaggio di ritorno all’omonima Chiesa.

Terminata la funzione religiosa, nel sagrato della Chiesa di San Bernardo si è svolta la cerimonia di riconferma ufficiale di Marcello Menegatto quale Principe di Seborga. Il secondo mandato per Marcello I che lo vedrà in carica per i prossimi sette anni.
Marcello I ha quindi giurato la sua fedeltà a Seborga, secondo il “protocollo seborghino”, alla presenza dei Priori di Seborga. La cerimonia è proseguita con la nomina ufficiale e il giuramento dei nuovi Consiglieri della Corona dopo la quale Marcello I e la consorte Nina, seguiti dai Consiglieri della Corona e dai Priori di Seborga, hanno abbandonato il sagrato della chiesa passando sotto il tunnel di spade dei Cavalieri dell’Ordo Sancti Sepulchri dei Cavalieri Bianchi di Seborga, accompagnati dall’entusiasmo e dagli applausi dei seborghini e dei numerosi ospiti e turisti presenti.

La giornata è proseguita fino a tarda sera con i festeggiamenti organizzati dal Comune di Seborga e con la consueta Cena di Gala organizzata dal Principe Marcello I in un’area riservata della Piazza Martiri Patrioti.

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi