Home » INCONTRI E RELAZIONI ESTERNE » STUDENTE DELL’UNIVERSITÀ DI CAMBRIDGE A SEBORGA

STUDENTE DELL’UNIVERSITÀ DI CAMBRIDGE A SEBORGA

A seguito di una intercorsa e produttiva relazione epistolare avvenuta nei mesi scorsi, giovedì 14 settembre uno studente dell’Università di Cambridge, Adam Williams, ha incontrato a Seborga una delegazione dell’OSSCBS per approfondire i suoi studi di ricerca storica che contemplano anche l’Antico Principato Abbaziale.

Lo studente è stato accolto da una rappresentanza dell’OSSCBS nella sede dell’Ordine in via Matteotti. Qui ha potuto consultare alcuni testi storici che gli sono stati messi a disposizione dal Templi Magister Maior Cav. Gianfranco M. Guerra e in cui lo studente ha potuto constatare come Castrum Sepulcri fosse stata acquisita dagli abati del Monastero di Lerino e come lo stesso Monastero avesse in Seborga un suo rappresentato chiamato Princeps, coesistente ad una struttura rappresentativa della popolazione locale.

La sovranità spettava all’Abate dell’Abbazia di Sant’Onorato di Lerino. L’Abbazia di Sant’Onorato si occupava principalmente degli affari esteri, gli affari interni erano interamente gestiti dal governo locale con a capo il Podestà, coadiuvato da due Consoli dai quali dipendevano i Sindaci che si occupavano di assolvere alle funzioni burocratico-amministrative. Il Principe-Abate nominava il Podestà – o comunque dava la sua approvazione o diniego alla sua nomina – il quale di fatto governava il territorio di Seborga rispondendo del suo operato direttamente al Principe:

Dopo una passeggiata per le vie di Seborga accompagnato dal TMM dell’OSSCBS Cav. Gianfranco M. Guerra e dal Gran Cancelliere Cav. Marco F. Parola, la conversazione è proseguita durante il pranzo al ristorante Marcellino’s dove lo studente, non perdendo di vista l’obiettivo, ha continuato ad approfondire la sua ricerca storica.

William Adams ha trascritto con cura tutte le preziose informazioni acquisite. Ha ringraziato vivamente i cavalieri dell’OSSCBS presenti per la disponibilità e la cortesia dimostrata con il proposito di continuare il loro rapporto di amicizia.

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi