CAMMINARE INSIEME PER UNA CULTURA DI PACE

La Confederazione San Bernardo di Chiaravalle – Poveri Cavalieri di Cristo – sotto l’Egida del Club per l’UNESCO di Bisceglie membro della Federazione Italiana per l’UNESCO, per dare voce al messaggio dell’UNESCO e contribuire alla realizzazione dei suoi ideali nell’ambito della Formazione sui valori fondanti sanciti dallo Statuto delle Nazioni Unite, nel Decennio Internazionale ONU – UNESCO per l’Avvicinamento delle Culture ( 2013 – 2022) – ha promosso la convention Camminare insieme per una Cultura di Pace.
La Convention si è svolta venerdì 24 Novembre 2017, presso la bellissima chiesa di S. Francesco Saverio del Caravita, meglio conosciuta come Oratorio del Caravita.
L’incontro è stato preceduto dalla visita della copia del Telo della Sacra Sindone, esposto in questa Chiesa. La visita è stata curata dal Centro Sindone Caravita – L’Altra Sindonologia, che ha diligentemente esposto in dettaglio le caratteristiche del reperto di indiscusso valore storico e spirituale.
Promotrice dell’evento è stata la Confraternita dei Cavalieri Cristiani Jacques De Molay con il GP Massimo M. Civale. Alla convention hanno preso parte numerosi cavalieri appartenenti a diversi Ordini i quali hanno accolto con entusiasmo l’invito della Confederazione, tra questi l’Ordo Sancti Sepulchri dei Cavalieri Bianchi di Seborga OSSCBS, con il TMM Gianfranco M. Guerra e la Suprema Militia Equitum Christi – Gran Priorato Santi Apostoli, con il GP Marcello Piergentili.
Presenti anche personalità del mondo religioso tra cui monsignor José Saraiva Martins, cardinale e arcivescovo cattolico portoghese, religioso dei Missionari Figli del Cuore Immacolato di Maria – nominato nel 2016 Prefetto emerito della Congregazione delle Cause dei Santi – monsignor Mtanios Haddad, siriano, archimandrita della Chiesa cattolica greco-melchita e rettore della basilica di Santa Maria in Cosmedin a Roma e padre Shadrack Mbonani arrivato da Johannesburg.
Agli interventi dei convenuti è seguita la consegna del Premio Cuore d’Oro 2017 a coloro i quali si sono distinti in ambito professionale, culturale, dei diritti umani e solidarietà.
La giornata si è conclusa con la Cena di Gala che si è svolta presso il Circolo Ufficiali delle Forze Armate Italiane presso la Caserma PIO IX.