350° ANNO DELLA CONIATURA DELLA PRIMA MONETA DELLA ZECCA DI SEBORGA

L’Ordo Sancti Sepulchri dei Cavalieri di Seborga, ha voluto commemorare il 350° anniversario della coniatura della prima moneta nella Zecca del Principato Abbaziale Lerinense di Seborga, avvenuta nell’anno 1667.

A metà del XVII secolo i Monaci di Lerino – sempre alla ricerca di qualche fonte di reddito e per non gravare sugli abitanti del Principato – decidono di esercitare uno dei diritti che competono al Principe sovrano e il 24 dicembre 1666 viene attivata la Zecca di Seborga. La prima moneta è stata coniata nel 1667, sul recto il busto di San Benedetto (senza aureola) e la scritta MONAST. LERINENSE P. SEPUL. (Monastero Lerinense Principe di Seborga) e sul verso lo stemma del Monastero di Sant’Onorato di Lerino con corona principesca e la scritta 1667 SUB UMBRA SEDI.

Per onorare questa importante data del Principato Abbaziale di Seborga, l’OSSCBS nell’anno 2017 – a solo scopo di emissione celebrativa – ha coniato il CRVCINVS.
Il CRVCINVS, realizzato in diverse dimensioni e peso, è stato prodotto utilizzando solo ed esclusivamente materiali preziosi quali l’argento e l’oro con titolo 999/1000 e con numerazione limitata.
Per rendere onore alla storia, e condividerne il ricordo con Seborga, l’OSSCBS, riuniti gli organi preposti, ha deliberato di donare una moneta d’argento ad ogni bambino residente in Seborga e che fosse nato negli anni 2007-2017, ossia con età massima di dieci anni compiuti nel 2017. La consegna del CRVCINVS in argento è avvenuta il 27 gennaio 2018. I bambini che, accompagnati da almeno uno dei genitori, si sono presentati presso la sede dell’OSSCBS in Seborga, hanno così potuto avere il loro piccolo tesoro corredato di Certificato di Garanzia e Pergamena con il nominativo del bambino, attestante l’avvenuta consegna.