UNA COPIA DELLA SACRA SINDONE FA TAPPA A BERGAMO, NELLA SEDE DELL’OSSCBS

Sabato 10 febbraio 2018, accompagnata dai cavalieri della Confraternita dei Cavalieri Cristiani Jacques De Molay e dal loro GP Massimo M. Civale, una copia della Sacra Sindone ha iniziato il suo viaggio dalla sede del Museo della Sindone di Torino alla volta di Napoli.
Già esposta a Reggio Calabria durante il periodo natalizio scorso, giovedì 8 febbraio è stata consegnata ai Cavalieri Cristiani Jacques De Molay di Torino. Prima tappa del viaggio è stata Bergamo dove, presso la sede dell’Ordo Sancti Sepulchri dei Cavalieri Bianchi di Seborga, è avvenuta la consegna ai Cavalieri di Brescia per il proseguimento del suo viaggio.
A Napoli rimarrà esposta – dal 16 febbraio 2018 fino al 25 febbraio 2018 – nella Cappella di Santa Maria Porta Coeli e San Gennaro, un piccolo gioiello di architettura eretta nel Seicento da Isabella, erede di Cinzia Della Porta, figlia di Giambattista, che aveva sposato Alfonso dei di Costanzo di Pozzuoli, una delle famiglie più importanti aristocratiche di allora.
La Cappella divenne poi anche luogo di sepoltura della famiglia stessa. Nel 1601 il duca Francesco Maria si fece seppellire lì e donò la cappella alla Deputazione del Tesoro di San Gennaro, che ancora oggi la detiene.
Attivo luogo di culto cristiano fino al 1980, fu poi chiusa e abbandonata. Devastata da saccheggio e manomissioni di ogni genere, la Confraternita dei Cavalieri Cristiani Jacques De Molay rileva la concessione decennale dalla Deputazione, assumendosi l’onere della messa in sicurezza e del restauro, riaprendola poi al pubblico nel gennaio del 2017.