“…non ragioniam di lor, ma guarda e passa.”

“…non ragioniam di lor, ma guarda e passa”. Quanto aveva ragione il buon vecchio Dante…
Il celebre verso della Divina Commedia, è più che mai attuale: un mondo pieno di gnomi, certi d’essere giganti. Fastidiosi molestatori che mordicchiano le caviglie…perché più in alto non riescono ad arrivare!
Si dice che la pazienza sia la virtù dei forti, la qualità e l’atteggiamento di vivere i contrattempi, le avversità e le difficoltà con animo tranquillo. L’Ordo Sancti Sepulchri dei Cavalieri Bianchi di Seborga OSSCBS è forte: lo è nei suoi singoli componenti, e ancor di più nel suo compatto gruppo!
Un modus vivendi vincenteCon pazienza, dedizione e tanto impegno, sono stati raggiunti notevoli risultati. Successi che l’OSSCBS, lungo il suo cammino, ha condiviso con amici, vecchi e nuovi, in pace, serenità e allegria…e talvolta con tanto, tanto divertimento!
L’umiltà è la forza dei saggi: a camminare impettiti, troppo dritti e con la testa rivolta sempre verso l’alto, il rischio di inciampare è molto elevato…

«Fama di loro il mondo esser non lassa;
misericordia e giustizia li sdegna: 
non ragioniam di lor, ma guarda e passa.»
(Inf. III, 51)


Ad maiora semper, 
OSSCBS!

NOTEA puro titolo informativo, si suggerisce l’apertura del link su LEGGI QUI, dove è possibile prendere visione della istruttiva risposta data da tradizioneuropea@gmail.com e dalla Casa Bizantina dei Tomassini Paternò Leopardi, ad una pretenziosa richiesta loro pervenuta in carta intestata V.O.S.S., dal Dottor Diego Beltrutti, in rappresentanza legale del Venerabilis  Ordo Sancti Sepulchri, in acronimo V.O.S.S.

LEGGI QUI